top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

A caccia di un titolo tricolore o di un record, gli atleti FISPES scendono in campo a Padova

ATLETICA LEGGERA FISPES

Come l'anno scorso, il Colbacchini ospita gli assoluti, occhio alla Caironi e a Zani, per la Polisportiva Masia e Cabizza in prospettiva mondiale



PADOVA

Di Gianluca Scanu



Nemmeno il tempo di svuotare le scarpe zuppe dalla pioggia di Montebelluna che si ritorna in campo, tra piste e pedane.

Padova, da oggi, riabbraccia le gesta dei migliori atleti FISPES d'Italia, tutti riuniti per vivere una nuova esperienza, e soprattutto combattere per conquistare un posto nel prestigioso podio del Colbaccbini. Diversi i favoriti, anche oggi, e diverse le specialità da tenere d'occhio, in diretta sul canale facebook della federazione.


Presenti e assenti. Occhio ai nomi favoriti, si dice: come sempre, le gare di velocità sono le più appetite. Ne danno prova i 100 e i 200 metri, che vedono tra i nomi in Martina Caironi e Monica Contraffatto, per un derby tra Fiamme Gialle e Sempione 82, per un derby tra felicità e tristezza.

Se la prima, infatti, è reduce del trono mondiale all'Italian Open di Jesolo, e si misurerà anche nel salto in lungo, la seconda torna in campo dopo un lungo infortunio, senza possibilità di accredito.

Occhio anche a Zani e alla Sabatini, recordman, ma anche a due Polisportiva Luna e Sole quali Federico Cabizza e Chiara Masia, i quali si preparano ad affrontare la tappa mondiale, in maglia azzurra, a Vichi a inizio giugno.

Esordio in FISPES anche per Daniel Perez, campione italiano dei 1500 metri, grande responsabilità di confermare il trono nazionale per Scanu, Peltz, Lella, Tedde, Di Maggio, Ossola e Bagaini.

Tanrti, ahimé, gli assenti, tra quasi tutta l'Antrophos, nello specifico Mattone, Brengola e Bianca, peraltro recentemente derubato del materasso per il salto in alto.


 

Da tenere d'occhio

Martina Caironi

Età: 42 anni

Classe: T63

Team: Fiamme Gialle

Specialità: 100 metri

Federico Cabizza

Età: 20 anni

Classe: T20

Team: Polisportiva Luna e Sole Sassari

Specialità: 100 metri, 200 metri

Raffaele Di Maggio

Età: 22 anni

Classe: T20

Team: Antrophos Civitanova Marche

Specialità: 100, 200 e 400 metri

Cristian Lella e Chiara Masia

Età: 21-22 anni

Classe: T20

Team: Polisportiva Luna e Sole Sassari

Specialità: lancio del peso, giavellotto (Masia) e disco

 

La carica di Porru #1. Non può mancare, poi, l'augurio del capo della Federazione, Sandrino Porru, che ha parlato ieri in conferenza stampa alla presentazione dell'evento per dare la carica ad allenatori e atleti: "Nulla di bello si può fare se non lo si fa insieme, ognuno nella sua unicità. Questo è il DNA della Federazione che ho l’onore di dirigere e che ha come obiettivo quello di capillarizzare sempre di più l’offerta sportiva a favore delle persone con disabilità". Continua, poi, sul senso della manifestazione: "Una manifestazione come questa è chiave per dare visibilità alla promozione: lo sport paralimpico non può esulare da questo. Molte persone non hanno la possibilità di praticare sport, molte squadre hanno paura dello sport paralimpico ma quando poi ne conoscono i valori se ne innamorano, vedendo che ciascuno è funzionale per i risultati che si vanno a raggiungere."

 

Per ulteriori informazioni

Iscritti e risultati:

Programma gare:

LIVE:

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page