top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Australian Open, finisce la nostra avventura: Sinner battuto all'ultimo set da Tsitsipas

Il greco va avanti di due set (entrambi per 6-4), Sinner rimonta, ma deve arrendersi all'ultima frazione dopo due palle break. Esce anche l'ultimo italiano di questa edizione degli Australian Open, ai quarti c'è Lehecka



STEFANOS TSITSIPAS 3

JANNIK SINNER 2

Ai set: 6-4,6-4,3-6,4-6,6-3
Tie break totali: 0
Break point: 5/11-4/26
Ace: 12-11
Doppi falli: 3-3

MELBOURNE

Di Gianluca Scanu


Arrivederci e grazie, per dirlo in 3 parole. Anche l'ultimo italiano rimasto agli Australian Open esce di scena. Amaramente, dato che di fronte a un gran Tsitsipas la rimonta da 0-2 a 2-2 ci aveva illuso tutti, e invece beffa fu. Uno sfascio, la nostra avventura nella terra dei canguri e del surf, da Berrettini alla Giorgi, fino all'eliminazione di Sinner contro un buono, ma non imbattibile Tsitsipas, dopo la resa in un momento in cui sembrava che il match si stava mettendo bene per il nostro tennista. Il nostro resterà a casa come gli altri, di sicuro non a vedere la sfida dei quarti tra Tsitsipas e Lehecka. Perché farebbe male, troppo male.


Copione greco. Se soffrire da subito è nel nostro DNA, lo si capisce dalla prima metà di partita, con l'ellenico che si piglia subito il primo turno alla battuta, evitando di subire il break. Quindi, ecco il greco volare 4-2 e la risposta del 21enne di San Candido, che dopo la rimonta perde però il servizio e lascia spazio al 6-4 del favorito ellenico. Inalterato il copione nel secondo set, con un immediato break del greco che, però, sul 2-0 trova la risposta di Sinner, il quale pareggia, 2-2. Ma il 24enne atenese strappa il servizio, annulla una palla break, è di nuovo 6-4.


La partita ai raggi X

STEFANOS TSITSIPAS JANNIK SINNER % Primo servizio 71 68 % punti vinti al 1° servizio 67 72 % punti vinti su 2° servizio 59 55 Punti vinti in risposta 47 62


Rimonta e verdetto. Da qui in poi, però, il nostro tennista si riscatta, con maggior incisione, reazione e precisione: una rimonta di fronte a un Tsitsipas estrerrefatto, che perde colpi e rapidità. Un break-gol, tre set point non sfruttati, e il terzo set si chiude con il 6-3 per Sinner. Rimonta che si completa quindi al quarto set, col greco che deve chiudersi in difesa e annullare sei palle break, dopo esso stesso al terzo game. Tutto inutile, 6-4, e la sentenza è rinviata al quinto set. E la sentenza non tarda ad arrivare: 5 palle break annullate a Sinner, che sul 4-2 si arrende alla vittoria del greco. Come detto sopra la nostra avventura agli Australian Open 2023 è finita di già.


10 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page