top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Bucchi sportivo, ammessi i propri errori in conferenza stampa: "Bravo il Napoli a capitalizzare"

Gli applausi del Mago Bucchi ai partenopei e la delusione: "la partita l'abbiamo persa dall'intervallo". Mura duro su centotrentuno: "Se manca il playmaker è impossibile vincere



NAPOLI

Di Gianluca Scanu


Nessuno, in Sardegna, può certo digerire una sconfitta come quella della Dinamo a Napoli. Nemmeno i giornalisti amici del sito centotrentuno, il miglior sito sportivo in Sardegna, con Nando Mura che, a caldo, dice la dura verità su un Sirbo allo sbando: "Se il playmaker titolare gioca male è molto difficile vincere: se poi manca per davvero (perché infortunato) è impossibile farlo". Appunto: come un tempo Icardi per l'Inter, senza Robinson la Dinamo è apparsa una squadra dipendente e sofferente senza il suo regista. Non sembra essere il problema di Bucchi, che in sala stampa trova altri problemi, oltre al rischio della zona rossa incombente.


Pregi e difetti. "Complimenti a Napoli, hanno fatto una partita buona e solida trovando una serata buona al tiro. Noi abbiamo subito un po’ troppo fisicamente. La partita ci è sfuggita nel secondo e terzo quarto, abbiamo subito un break e Napoli è stata brava a capitalizzare." Questo l'esordio del ct, che finalmente ha capito un difetto di Sirbo dall'inizio del campionato: non riuscire a capitalizzare fino alla fine, o, se preferiamo, al finale, secondo punto della conferenza stampa.


Non mollare (quasi) mai. "Il finale? Non si può mollare, era doveroso cercare di giocare 40′, abbiamo avuto un poderoso recupero. Venivamo da due vittorie, una sconfitta non può distruggere quanto fatto. Napoli ha avuto un approccio di grande intensità alla partita, è stata la chiave della vittoria." Se lo avesse detto prima ai propri giocatori, ora, si starebbe parlando di tutt'altra cosa, lo sappiamo. E invece no. Il magnete attira problemi resta l'assente di turno, Gerald Robinson.


Lui, l'assente. Sull'americano, quindi, il ct trentino dichiara che "è un giocatore importante, lo sappiamo però non possiamo essere dipendenti da un giocatore. Quando manca un giocatore tutti quanti devono fare qualcosa in più, oggi ci abbiamo provato ma Napoli è stata più brava". Altre parole da dire prima. C'è la possibilità del riscatto? Di far verbo queste parole? Lo sapremo nella prossima partita, domenica con il temibile Pesaro.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page