top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Caso scommesse calciatori, dopo Fagioli la lista si allarga: coinvolti oltre 50 giocatori

#ILCASO

L'ex re dei paparazzi, dopo aver sconfessato Fagioli, ha tirato in ballo anche diversi altri nomi: dai nazionali Zaniolo e Tonali fino a Zalewski, per oltre 50 calciatori totali coinvolti. Gravina: "Ludopatia piaga sociale"

Identikit. I primi tre calciatori coinvolti, svelati da Fabrizio Corona. Da sinistra: Sandro Tonali, 25 anni (Newcastle UTD), Nicolò Zaniolo, 24 anni (Galatasaray), Nicolò Fagioli, 22 anni (Juventus) (GETTY)


📍ROMA

Di Gianluca Scanu



Come un'epidemia, la ludopatia a base di scommesse su piattaforme illegali si è propagata in fretta. A prova di questo, dopo i già sgamati Fagioli, Zaniolo e Tonali, spuntano altri calciatori nella lista dei coinvolti.

Dal telefono del centrocampista della Juventus classe 2001, infatti, spuntano altre conversazioni, con altri "colleghi", pertanto si attende di sapere i nomi dei colpevoli.

Nelle ultime ore, ai tre nazionali, è spuntato il nome dell'esterno polacco della Roma Zalewski, ma Corona continua a rivelare informazioni interessanti a riguardo della vicenda, dato che anche qualche giocatore di Serie B e C è vittima di questo scandalo.

Tutto vero, a prima vista, anche se la fonte non è molto raccomandabile, dato che prima di lavorare a Coverciano ha fatto 12 anni di galera, come riporta lo stesso re dei paparazzi.


Solo indizi. Aldilà dei 4 giocatori citati, non sono stati fatti altri nomi finora, ma solamente indizi. Stando all'imprenditore siciliano, ci sarebbe qualcun altro giocatore della Juventus invischiato nello scandalo, oltre a Fagioli.

Tutto vero a prima vista, dicevamo, ma perché attualmente non sono spuntate prove che confermino le accuse di scommessa illegale. Siamo ben lontani dagli scandali Totonero degli anni 80 e dal caso Catania del 2003, in quanto questo è gioco d'azzardo totalmente differente dalla calcioscommessa, ma altrettanto è vero che il filone è agli inizi.

L'unica squadra al momento sicura e lontana da sospetti, sempre stando a Corona, sarebbe il Napoli campione d'Italia, notizia confermata tramite Radio Kiss Kiss, mentre è ancora ignoto se ci fossero o meno presidenti coinvolti.

 

Viaggio nel tempo

2021: TONEY SQUALIFICATO

25 gennaio 2017: il calciatore del Brentford inizia una serie di scommesse illegali, con ben 262 giocate. Il 23 gennaio 2021 viene scoperto dalla Football Association, per essere squalificato prima per 15, poi per 8 mesi

2017: IL CASO TOFFOLO

Ancora sospeso l'esterno del Nottingham Forest: tra il 2014 e il 2017 aveva effettuato ben 375 giocate illegali. Dovrà stare lontano dai campi fino al maggio 2026, per una squalifica di 9 anni e 6 mesi, oltre che una multa da 25.000€

 

Commenti di solidarietà. Rapidi gli interventi di personaggi illustri del calcio, quali spiccano Gravina, attuale presidente della FIGC, e Arrigo Sacchi. Il capo della federazione rimane colpito dalla vicenda, dichiarando "evidente che la vicenda non era preventivabile. Siamo stati in grado di rispondere con grande coerenza e sensibilità, rispetto per le istituzioni e alla maglia azzurra. Stiamo parlando di una delle piaghe sociali che in questo momento sta interessando i nostri giovani a livello internazionale. La ludopatia non è un problema del calcio, è una piaga sociale". L'ex ct, invece, è rimasto deluso dai giocatori, in quanto "ci devono essere delle regole, altrimenti c’è il caos", definendo "giusto che abbiano una punizione" alla trasmissione di Radio 1 Un giorno da Pecora. Ma chi lo stupisce di più? "Tonali, che in campo è quello che pensa di più". E in effetti, anche noi ne potremmo rimanere delusi, se pensassimo che lui è quello che ha più testa, come dice anche il cesenate.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page