top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Chiesa-Juve, c'è aria tesa! Il fiorentino potrebbe lasciare Vinovo, le big d'Europa su di lui

CALCIOMERCATO JUVENTUS

Il fiorentino è reduce dell'ennesima stagione sotto le aspettative, a cui si aggiunge un pessimo rapporto con Allegri: Aston, Liverpool, Newcastle, Bayern Monaco e PSG


VINOVO

Di Gianluca Scanu



Un tradimento alla Fiorentina finito male, caro Chiesa. La storia in bianconero, in 3 anni, ha portato meno di quanto ci si aspettava.

Tra un infortunio e uno screzio con Allegri, Federico non ha mai trovato la continuità: soprattutto dal gravissimo infortunio al ginocchio mancino maturato il 9 gennaio 2022 contro la Roma, le sue prestazioni sono state pressoché fantomatiche.

Fino ad oggi, solo 33 presenze e 4 gol tra campionato e coppe, ma c'è anche un fattore, accennato poc'anzi: lo scarso feeling con Allegri, culminato con la celebre frase rivoltagli dal livornese "tira fuori gli attributi", in occasione della prima vittoria del 2023, con un gol di Danilo per cui ha fornito l'assist.

Ed è solo una delle tante ragioni per cui i due non vanno perfettamente d'accordo, e che potrebbero portare l'ex Fiorentina.


Come Max mi vuoi. Il ct pluricampione d'Italia pretende il massimo da lui, giustamente, e per ottenerlo sarà necessario un salto di qualità. E cosa c'è di meglio che una punzecchiatura? Allegri lo sa, e dopo la sfida col Milan del 19 settembre 2021 gli disse che doveva assumere consapevolezza "... di essere alla Juventus". Una frase simile, sempre in tema, la aveva già detta a Bernardeschi nel 2017, sempre in una sfida contro il Milan, ma se Berna ha subito compiuto il salto di qualità, Chiesa non c'è ancora riuscito. Infatti, per lui, doveva essere "una stagione di consacrazione, perché avrà 26 anni e non sarà più un ragazzino. Tutti lo aspettiamo, perché è un giocatore che all’interno delle partite dovrà fare la differenza".

 

Le tappe salienti di Chiesa alla Juventus

5 OTTOBRE 2020: LA PRESENTAZIONE

Federico Chiesa, 23 anni, viene acquistato dalla Fiorentina per 10 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato a 40 milioni + bonus di 10 milioni


17 OTTOBRE 2020: ROSSO DI SERA

L'esordio a Crotone, a porte chiuse, contro il fanalino di coda: assist al gol dell'1-0 di Morata, poi l'espulsione


16 DICEMBRE 2020: I PRIMI GOL

Dopo i primi gol in Champions, Federico si ripete anche in campionato: la prima marcatura nel pareggio interno contro l'Atalanta


20 GENNAIO 2021: IL PRIMO TROFEO

Vittoria in Supercoppa Europea 2021: primo trofeo per l'ex viola


18 MAGGIO 2021: ... E DUE!

Vittoria in Coppa Italia contro l'Atalanta, Chiesa segna peraltro il gol del 2-1 definitivo, assurgendo quale match winner e MVP della competizione per lo sponsor

12 LUGLIO 2021: CONSACRAZIONE INTERNAZIONALE

Pur colpito da un infortunio alla caviglia, Chiesa contribuisce attivamente alla conquista del secondo europeo della nazionale italiana di calcio: decisivo, in semifinale, un suo gol contro la Spagna

29 SETTEMBRE 2021: EGUAGLIATO DEL PIERO

4° gol consecutivo da titolare in Champions League: un simile exploit non succedeva da Pinturicchio nel 1997

 

Cedere per vincere. La soluzione, a questo punto, potrebbe non essere altro che la cessione. E a questo proposito, diverse squadre estere si stanno già muovendo. Dall'Inghilterra, come Aston Villa, Liverpool e, soprattutto, Newcastle United, la quale è attualmente in pole, ma anche Bayern e PSG sono interessate. La valutazione è stimata a circa 60 milioni di euro: e chissà che non serviranno per fare contenti tutti, la vincente del colpo e la Vecchia Signora, che potrebbe così iniziare un nuovo ciclo vincente dopo le remore di questo biennio.


10 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page