top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Dinamo, dopo Whittaker e Cappelletti ecco Charalampopoulos come ala

ALLA RICERCA DELLE ALI

Con l'obiettivo di trovare un giocatore ideale per il reparto ali, Sirbo punta sul giovane greco: le prestazioni col Pesaro han convinto Sardara al possibile acquisto



SASSARI

Di Gianluca Scanu



Tecnica, fame, determinazione. Sono questi gli ingredienti del giocatore ideale cercato dalla Dinamo, e pare che Sirbo li abbia trovati.

Il basket-mercato della Dinamo pare essere entrato nel vivo, e dopo aver conquistato Cappelletti e Whittaker, i biancoblù cercavano ancora un rinforzo per il reparto ali.

Eccolo trovato: Vasilis Charalampopoulos, classe 1997, potrebbe giungere a Sassari per completare il reparto ali del roster biancoblù, e soprattutto per rinforzarlo, ma perché, tra tutti, proprio lui? Costi esigui? Non solo.


Pesaro fonte inesauribile. Come Robinson 3 anni fa, così il greco è reduce di una stagione pazzesca alla Vuelle Pesaro: dopo le ossa fattesi nella stagione 2021-2022 a Venezia e a Bologna sponda Fortitudo, Vasilis si è fatto notare con i marchigiani con una media realizzativa da far impazzire sua maestà LeBron James.

Le statistiche, infatti, parlano chiaro: 9.6 punti di media personali, con il 50% dal campo e un numero minimo di 4 rimbalzi a partita.

Se le notizie del Corriere Adriatico e de La Nuova Sardegna fossero confermate da un annuncio ufficiale dell'acquisto del classe 1997 da parte della società biancoblù, ecco che il reparto ali, povero nella scorsa stagione (dovuto anche al flop Onuaku e al tardivo ambientamento di Stephens) potrebbe ora seriamente prendere forma e contribuire alla competitività di Sirbo, in campionato o, almeno, in Europa.


Che giocatore... Una schiacciata del greco nella partita contro Brescia del 18 gennaio 2023 (GETTY)


Qualcuno lascia Sassari. Se arrivano Cappelletti, Whittaker e Charalampopoulos sono destinati ad arrivare, arriva notizia di quella di un addio: pare che come contropartita del greco, Sirbo dovrà cedere Giacomo Baioni, storico assistente di Piero Bucchi.

Più che altro, la decisione è ascrivibile alla volontà di avvicinarsi alla famiglia dell'ex assistant coach, ma per Sirbo un addio paga un grande acquisto: sarà, infatti, nientepopodimenoché Maurizio Buscaglia il nuovo assistente del ct, reduce di annate fenomenali a Venezia, con la quale, peraltro, ha conquistato due scudetti, di cui uno proprio contro i sardi.

Sarà lui l'uomo giusto per il ritorno alla vittoria di Sirbo? Si spera, così come per il greco.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page