top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Dinamo, primo pranzo estivo a base di... Cappelletti! L'umbro giocherà con Sirbo per 2 anni

IL PRIMO COLPO DEL 2023

Una foto di quando era solo un piccolo cestista precede l'annuncio ufficiale: Alessandro Cappelletti rinforza il reparto esterni, contratto fino al 30 giugno 2025

Soddisfazione. Alessandro Cappelletti, 28 anni, con la maglia dell'Udine in Serie A2 nel 2021 (GETTY)

SASSARI

Di Gianluca Scanu



Doveva essere il colpo dell'estate, per la Dinamo, e così è stato. Se è vero che alla prima si perdona ma alla seconda si bastona, Alessandro Cappelletti è il più degno rappresentante di questo detto, da ieri sera, quando ha firmato ufficialmente un contratto biennale con Sirbo.

Servivano giocatori italiani dopo gli addii di Chessa e Devecchi, ed ecco subito il primo erede tricolore delle due bandiere, l'outsider friulano di un Verona amaramente ritornato in Serie A2, che si consola andando a giocare in una delle sue squadre del cuore, come da lui dichiarato alla presentazione ufficiale.


Stavolta colpo in porto. Come un Vidal all'Inter, un Di Maria alla Juventus o un Mourinho alla Roma, non è la prima volta che un giocatore così viene accostato ad una squadra.

Quello di questi giorni, infatti, era il secondo tentativo della Dinamo di accapparrarsi l'esterno, dopo quello fatto nel 2020, quando il mondo sportivo e non era differente da oggi: Sirbo era ancora in mano a Pozzecco, e il mago attualmente ct della Nazionale Italiana aveva cercato di accaparrarsi l'esterno militante ancora nel Torino (società ancora nell'orbita di Sirbo: sarà forse un caso?) assieme al jolly Diop.

Se allora non riuscì, e forse fu quello un preludio a una stagione a dir poco pessima nonostante gli arrivi di Kruslin, Bendzius e Robinson, ieri sera è stata la volta buona: l'esterno umbro cerca riscatto dopo la mancata promozione in A1 con l'Udine e l'amarezza della retrocessione in A2 con il Verona, dove nonostante ciò ha avuto un ruolo da primo piano e ha ottenuto anche la chiamata di Poz per una delle giornate di qualificazione ai Mondiali con la maglia azzurra, insomma con numeri di alto livello.

 

Sentiamo il protagonista

"Sono onorato di poter far parte della Dinamo, ci eravamo già andati vicini in passato qualche anno fa, ora è tutto vero e non vedo l’ora di poter cominciare con la mia nuova squadra. Ci siamo scelti reciprocamente, Sassari rappresenta una delle migliori società nel panorama cestistico, mi ritengo fortunato nel poter vestire questi colori, è una grande opportunità che spero di ripagare al meglio, non vedo l’ora di conoscere questa terra e il suo popolo"

 

Numeri da NBA. Non sarà costato la cifra di un colpo da NBA, ma Cappelletti i numeri per valere ce li ha. Già nel 2013 si è messo in mostra con il Mens Sana Siena, conquistando uno scudetto che, tuttavia, è stato poi revocato. Segue quindi un fortunato anno con la maglia della Virtus Bologna, dove ha conquistato la Champions League, e un quadriennio di grandi numeri, seppur amaro a livello di squadra, a Udine e Verona.

Basti pensare al palmares della stagione appena trascorsa con la maglia della Tezenis, dove è ripartito, tra l'altro, dopo un infortunio al ginocchio, più forte di prima, riguadagnando step by step il posto da protagonista con qui ha giocato 19 partite, in 3 delle quali ha realizzato 20 punti (80%) ai liberi e 10 assist, tutti però contro il Reggio Emilia.

 

L'identikit

ALESSANDRO CAPPELLETTI

Nascita:

Assisi, 22 ottobre 1995

Altezza:

1,86 m

Peso:

82 kg

IL PALMARES

Partite giocate:

228 (207 in club, 21 in nazionale)

Canestri totali:

2.180 (2.049 in club, 131 in nazionale)


8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page