top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Inter, il mercato è chiuso: con Zielinski c'è l'accordo, ma anche con Taremi... per giugno

#SERIEATIM INTER

Dopo il semplice colpo natalizio Buchanan per Agoumé, l'Inter guarda ai suoi obiettivi e pensa già al mercato di giugno. Con gli obiettivi Zielinski e Taremi ci son già gli accordi, Sensi in dubbio sul futuro

📍MILANO

L'ANALISI Di Gianluca Scanu



Il mercato di gennaio è ai trambi di chiusura, eppure l'Inter non ha operato così nella sessione di riparazione come invece era stato previsto nel mese di dicembre. Messo a segno il colpo Buchanan, i nerazzurri si sono limitate a operazioni di piccolo calibro, ovvero la cessione di Agoumé a parametro zero. L'unica operazione in uscita, eccezione a una lunga serie di punti interrogativi su molti giocatori. D'accordo, nell'11 titolare difficilmente è possibile rimpiazzare anche solo un elemento, vuoi per l'insostituibilità che hanno vuoi per questioni economiche legate a Zhang, quindi più di così dalla dirigenza nerazzurra è difficile aspettarsi. Per ufficializzare nuovi colpi, l'appuntamento è al 1° giugno, data di start del calciomercato estivo. E in questo senso, i lavori in corso paiono esser già partiti.


Zielinski e Taremi. Due top player, infatti, hanno trovato l'accordo con la dirigenza meneghina, e rispondono a nome di Piotr Zielinski e Mehdi Taremi. Il primo, reduce degli anni convincenti col Napoli, in cui ha conquistato una Coppa Italia e uno Scudetto, è il centrocampista "perfetto" annunciato già da Natale, ma per vederlo in nerazzurro si dovrà attendere almeno a giugno, cui c'è l'accordo per un triennale pari a 4,5 milioni netti, più bonus per un'eventuale quarta stagione. L'altro sogno in entrata milita attualmente nel Porto e si chiama Mehdi Taremi, peraltro già corteggiato senza successo l'estate scorsa sia dai nerazzurri che dal Milan, senza successo. Per l'iraniano del Porto sarebbero pronti tre anni di contratto, di cui due più opzione per il terzo, per una cifra pari a 3 milioni d'ingaggio, considerando anche che in estate l'iraniano prenderà finalmente il passaporto comunitario.


IL SOGNO ALLA DYBALA. Mehdi Taremi, 31 anni, attaccante del Porto promesso sposo nerazzurro (LaPresse)


Interrogativi. In questa sessione, a centrocampo, regna l'interrogativo sul futuro di Sensi, anche se esso potrebbe avere i colori del Leicester. Un'operazione poco incisiva, per quanto 2 milioni per un giocatore in scadenza a giugno e non centrale nei piani di Inzaghi male non fanno. Assieme a esso, anche Klassen e Sanchez sono al centro di voci di cessione, in particolare il cileno è prossimo all'Arabia, anche se di concreto non c'è nulla. Né la volontà del Re Leone, che in 3 anni di Inter fino al 2022 ha vinto scudetto 2021, Supercoppa Italiana e Coppa Italia 2022, né la semplicità nel compiere quest'operazione. La carta da giocare, qualora si muovesse qualcosa in tal senso, sarebbe quella del rientro di Valentin Carboni. Sarebbe anche una mossa intelligente e utile, ma allo stesso tempo quale senso avrebbe richiamare anzitempo un 2005 che, attualmente, si sta facendo le ossa a Monza? E credo che, per primo, questa domanda se la stia faendo Inzaghi: né cambierebbero gli equilibri nerazzurri, né si propizierebbe per Vale un percorso di crescita che, a lui, gli è fondamentale.



Taremi e Zielinski: quale dei due è più possibile?

  • A. Nessuno

  • B. Taremi

  • C. Zielinski

  • D. Entrambi


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page