top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Inter, sei implacabile! Spettacolo nerazzurro a San Siro, distrutta anche l'Udinese

SERIEA IL CONTROSORPASSO

Chalanoglu, Dimarco, Thuram e Lautaro travolgono i friulani e si riprendono la vetta: ora testa a Real Sociedad e Lazio, ma intanto altra notte stellare per i nerazzurri

UN GRUPPO INDISSOLUBILE. L'abbraccio collettivo a Thuram dopo il 3-0 (LaPresse)




INTERNAZIONALE 4

UDINESE 0

Primo tempo: 3-0

Gol: 37' pt Calhanoglu (INT(rig.)), 42' pt Dimarco (INT), 44' pt Dimarco (INT), 40' st Martinez L. (INT)

 

INTER (3-5-2): Sommer; Bisseck, Acerbi, Bastoni (11' st Carlos Augusto); Darmian, Barella, Calhanoglu (25' st Asllani), Mkhitaryan 7 (34' st Sensi), Dimarco (25' st Cuadrado); Martinez, Thuram (11' st Arnautovic).

PANCHINA: Audero, Di Gennaro, Stabile, Klaassen, Frattesi, Agoumé, Sanchez

CT: Inzaghi

CAMBI DI SISTEMA: nessuno

AMMONITI: Inzaghi per proteste

ESPULSI: nessuno

 

UDINESE (3-5-1-1): Silvestri; Ferreira, Kabasele, Perez; Ebosele (dal 17'st Kristensen), Samardzic (dal 17' st Lovric), Walace, Payero (dal 41' st Ehizibue), Zemura (dal 41' st Zarraga); Pereyra; Lucca (dal 29' st Thauvin).

PANCHINA: Padelli, Okoye, Masina, Guessand, Kamara, Tikvic, Quina, Aké, Camara, Pafundi

CT: Cioffi

CAMBI DI SISTEMA: dal 24' st 4-3-1-2, dal 42' st 4-4-2

AMMONITI: Ferreira per fallo

ESPULSI: nessuno

 
Arbitraggio: principale Di Bello, assistenti Bottegoni-Di Monte, IV Uomo Prontera, VAR Mazzoleni, AVAR Abbatista

Note: spettatori 71.874, incasso pari a 80.000.000€; leggera pioggia, terreno in buone condizioni; tiri 17-11, falli 9-6, fuorigioco 1-1, corner 6-1, recupero 3' pt-4' st


📍MILANO

L'ANALISI Di Gianluca Scanu



Oltre le nuvole, sopra il cielo di Milano c'è una notte stellata. Una notte dai colori nerazzurri, gli stessi colori che occupano la vetta della classifica di Serie A: nuovo controsorpasso di Inzaghi ai danni della Juventus, grazie alla schiacciante vittoria sull'Udinese che, dal canto suo, vede sempre più in salita la strada verso la salvezza. Chala e Thuram si confermano dopo Napoli, Dimarco e Lautaro incantano con le loro acrobazie.

Senza timore di nessuno, i nerazzurri sono carichi più che mai, soprattutto a centrocampo e in fase offensiva, e anche con l'Udinese lo dimostra. Pochi pericoli (e in quei pochi Sommer si è fatto trovare pronto) e quattro gol spettacolari, da squadra unita, compatta e che vuole assolutamente giocarsela sia per sé stessa sia per un pubblico che, ancora una volta, va nel mondo dei sogni sotto un cielo.


Dominio. Nonostante Inzaghi debba fare i conti con le assenze di De Vrij, Pavard e Dumfries, la differenza tra le due squadre è netta e abissale. All'Inter bastano 10' per far capire l'aria che tira, con il palo di Lautaro Martinez su cross di Dimarco che lascia già i primi messaggi. I nerazzurri sono una macchina da gol perfetta, che difende (ma non deve farlo con troppa preoccupazione) e gioca d'attacco con tutti gli effettivi, anche un Bisseck che gioca per la prima volta da titolare questo campionato. L'Udinese gioca di contropiede e ci tenta, non resta a guardare, ma non impensierisce veramente Sommer, merito anche dell'ottima chiusura degli spazi da parte degli uomini di Inzaghi. Ma in difesa, al 37' compie il peccato mortale che dà il via alla goleada nerazzurra: Perez trattiene per l'omero destro Lautaro, che cade, e regala rigore ai padroni. Calhanoglu, per l'ennesima volta, segna e ringrazia.

THU-DIMA. Marcus Thuram e Federico Dimarco esultano dopo il gol del 3-0 (LaPresse)

Lezione di calcio. L'Udinese è stordita, l'Inter ne approfitta e inserisce la quarta, nel senso di marcia. Coi suoi uomini gioca in maniera frizzante e veloce, tale da stordire gli avversari come vuolsi in un match così fondamentale. L'1-0 e il corto muso, a Inzaghi, si sa che non basta, e ad accontentarlo ci pensano Dimarco e Thuram: non son passati neanche 10 minuti dall'1-0 che la bandiera s'inventa un diaognale rasoterra che Silvestri nemmeno vede, su assist ancora del turco. E' il 42', e 2' dopo (44') il francese si conferma (anche lui) dopo Napoli intercettando un bel lancio di Mkhitarian e bruciando Silvestri con una zampata al volo per il 3-0.

 

Vedi anche

▶️LA MOVIOLA

▶️LE PAGELLE

▶️LE STATISTICHE

 

Sfortuna e Lautaro. Dopo il 3-0, nel secondo tempo l'Inter gioca più tranquillamente, abbassa l'intensità per risparmiare forze in vista della sfida di Champions di martedì, l'Udinese ne approfitta con qualche contropiede, ma sempre poca cosa, non da squadra che desidera la rimonta. Lucca al 35', dopo gli ingressi di Kristensen, Lovric e Thauvin, segnerebbe il gol del 3-1, viziato da un Sommer che non trattiene il pallone, ma per fortuna del portiere ex Bayern Monaco c'è offside sulla partenza. Nulla da fare, e nulla di preoccupante per l'Inter, che trova il 4-0 al 40': Lautaro ruba palla a Payero, l'unico che aveva creato qualcosa nel primo tempo, inganna la difesa dell'Udinese con qualche giro del mondo, per poi sparare il colpo di grazia che batte ancora Silvestri in maniera imparabile. E' l'ultimo sussulto, il sigillo su una partita dominata che vale, per la quinta volta, il controsorpasso in vetta alla classifica.

 

Supersintesi #rafficagol

PRIMO TEMPO

10' PALO INTER

Lautaro smista il pallone a sinistra, poi su cross (mancino) di Dimarco colpo di testa, legno lontano

13' MIRACOLO SILVESTRI

Taglio diagonale di Bisseck, a porta vuota Dimarco di punta destra, Silvestri si butta e respinge quasi sulla linea di porta

35' RIGORE PER L'INTER

Perez trattiene Lautaro, Di Bello attende il VAR, poi assegna rigore ai nerazzurri. Nel frattempo Inzaghi protesta troppo: giallo per lui

37' CHALA-GOL, INTER IN VANTAGGIO

Per l'ottava volta in campionato Chalanoglu trasforma e segna, 1-0

42' RADDOPPIO INTER, GOL DIMARCO

Tocco del turco ex Milan, destro al volo orizzontale che finisce in rete, 2-0

44' 3-0 INTER, GOL THURAM

Taglio di Mkhitarian sul lato corto sinistro dell'area di rigore, il francese sottoporta spinge di collo piede battendo Silvestri per il tris

SECONDO TEMPO

14' PROSCENIO A THURAM

Carlos Augusto rileva Bastoni, Thuram esce tra gli applausi di San Siro per far spazio ad Arnautovic

22' ANNULLATO GOL UDINESE

Sinistro da fori area rasoterra di Lovric, respinge Sommer, sul tap-in Lucca segna con la complicità dell'ex Bayern. Posizione di partenza in offside, gol annullato

26' OVAZIONE ANCHE A MARCUS E DIMA

Escono anche Chala e Dimarco, spazio ad Asllani e Cuadrado

34' SPAZIO A SENSI

Mkhitarian, assist-man del 3-0, esce per far spazio all'ex Sassuolo, Samp e Monza. Cioffi protesta: ammonito

40' POKER INTER, GOL LAUTARO

L'argentino ruba pallone a Payero, serie di finte e controfinte su Ebosele e Perez, destro che fulmina Silvestri e che vale un gol da manuale

42' SOSTITUZIONI UDINESE... RISICATE

Payero (sufficiente) e Zemura lasciano spazio a Ehizibue e Zarraga
8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page