top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Le pagelle di Inter-Milan: Lautaro show, per i rossoneri si salvano Tatarusanu e un po' Giroud

INTERNAZIONALE 8

Semplicemente perfetta: domina, archivia la partita nel minor tempo possibile, poi si difende e manda a casa gli avversari. Bisognava aspettare gennaio perché succedesse?


Il migliore: LAUTARO MARTINEZ 8

La fascia da capitano non è un caso: l'essenza dell'Inter, ora, è lui. Non solo per il gol, perfettamente eseguito e non un caso di fortuna, ma per l'orgoglio e la grinta messa in questo derby. Applausi


Il voto più basso: ANDRES ONANA 6,5

Solo perché non ha dovuto fare molto, a parte una parata su tiro nemmeno troppo pericoloso di Diaz


Il ct: SIMONE INZAGHI 8

E meno male, che dopo la Supercoppa doveva tornare la sofferenza, e lui non sapeva gestire la tensione della squadra. E invece, si è preso la rivincita. Sia sul Milan, campionato parlando, sia su coloro che lo etichettavano come un flop


La squadra


ALESSANDRO BASTONI 7,5

Buona difesa, a parte un brivido sull'unica occasione Milan, lasciando spazio a Diaz. Vabbè, son sottigliezze


FRANCESCO ACERBI 7,5

Ormai ha raggiunto la consapevolezza della sua forza, nemmeno il fatto di essere in una big lo spaventa più. Ripartenze a parte, la roccia dell'Inter è lui


MILAN SKRINIAR 7

La testa non è più al PSG, lui c'è e si vede. A parte una brutta perdita di palla in una delle poche occasioni Milan.


FEDERICO DIMARCO 7,5

Incisivo quanto basta, tiene bene il pallino del gioco, sfiora anche il 2-0 a inizio ripresa. Peccato, se ci fosse riuscito avrebbe ripetuto l'impresa della Supercoppa, ma fa nulla (dal 36' st Gosens 7)


HENRY MKHITARIAN 7,5

Un po' di nervosismo, qualche parola di troppo, ma per il resto anche lui contribuisce a un ottimo centrocampo nerazzurro (dal 36' st Brozovic 7)


HAKAN CALHANOGLU 8

Gli manca solo il gol consacrazione, in questo derby vinto. Ma intanto serve l'assist per esso stesso a Lautaro e zittisce i tifosi guastafeste che lo fischiano per il suo passato. Bene, anzi, benissimo così (dal 44' st Gagliardini sv)


NICOLÒ BARELLA 7,5

Tecnica e stile confermati, non è proprio decisivo, ma va bene così, si è ripreso e lo abbiamo capito (dal 45+4' st Asllani sv)


MATTEO DARMIAN 7

Un po' di stanchezza dopo la Coppa Italia, ma ci sta. La sua partita la fa e anche bene, seppur senza essere di nuovo protagonista


EDIN DZEKO 7,5

Qualche spreco, e tanti rimpianti per un fallo subìto da Gabbia non sanzionato. Sennò sarebbe stata una grandissima serata di riconferma (dal 36' st Lukaku 7)


MILAN 4,5

Un crollo continuo, nemmeno un po' d'orgoglio: in palla per quasi tutto il match, solo due occasioni vere e proprie, difesa assatanata nel vero senso della parola, evita il tracollo solo per un fallo e un semi-offside. Un mistero senza fine


Il voto più alto: BRAHIM DIAZ 6

Ci mette un po' di cuore, prova a risvegliare i suoi, ma non è serata. Apprezziamo comunque l'impegno


Il peggiore: OLIVIER GIROUD 4

Mai avrei pensato d'inserirlo come flop. Di chi si gira con linguaccia non c'è traccia, un'occasione ha, ma stavolta la spreca come un pensionato che l'occasione di fare ancora un gol in carriera ma pensa già alla sua vita futura


Il ct: STEFANO PIOLI 5

Pioli Is on fire, cantavano. Pioli is on crisi, è il motto di ora. La carica è finita, non riesce a gestire la squadra, pur facendo quel che può con la sua formazione tipo entrata in crisi di gioco e realizzazione


La squadra


CIPRIAN TATARUSANU 5,5

Oddio, il suo l'ha fatto, sul gol non poteva nulla, ha anche sventato qualche altra occasione, ma ancora non convince gli appassionati di calcio, oltre che i suoi tifosi


MATTEI GABBIA 5

Nervosismo evidente, si fa notare solo per il fallo graziato su Dzeko, per il resto in fantasma in campo (dal 25' st Thiaw 5)


SIMON KJAER 4,5

Su tutte le papere e qualche ripartenza sindacale, un errore sanguinoso: si perde Lautaro nell'azione del gol (dal 41' st Rebic sv)


PIERRE KALULU 5,5

Il suo lo fa, nel complesso. Cerca di chiudere gli spazi, ma anche lui va in tilt nei momenti decisivi


THEO HERNANDEZ 5,5

L'esterno più forte al mondo del calcio? Si sveglia tardi e fa 2 assist, peraltro non sfruttati. In 1 anno una parabola discendente inspiegabile


SANDRO TONALI 5,5

Tilt quasi totale. Rispetto alle sue potenzialità fa ben poco in una serata importante come il derby. Anche lui nello sprofondò totale


RADE KRUNIC 4,5

Già da quando gli manca Kessie accanto non eccelleva. Ma ieri meno che mai, un fantasma fattosi notare solo per la presenza


JUNIOR MESSIAS 5

Dalla maturità all'acerbità. La sofferenza di un big match l'ha sentita eccome. Nulla di veramente memorabile in questa serata da parte sua (dall'1' st Diaz 5,5)


DAVIDE CALABRIA 5,5

Qualche tocchetto, ma a vuoto. Abbastanza assente, vittima della velocità del centrocampo nerazzurro, poco incisivo, possesso sterile del pallone (dal 10' st Saelemaekers 5)


DIVOCK ORIGI 4,5

Qualche miglioramento in lui si è visto. Ma poco. Non è il bomber riserva di Leao che tutti aspettavano. Semmai è Leao (dal 9' st, 5) stesso la riserva, ma entrambi combinano poco e nulla, causando crisi in attacco in casa Milan

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page