top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Le pagelle di Sassari Torres-Carrarese: Zaccagno MVP, Scotto e Ruocco gemelli del gol

Aggiornamento: 21 set 2023



Di Piergiuseppe Fiori



SASSARI TORRES 7

Un primo tempo in difficoltà, sopratutto in difesa, ma nella ripresa riesce a prendere in mano la partita e portare a casa i tre punti di fronte ad una Carrarese che ha preparato al meglio la partita.

L'MVP DEL MATCH








ANDREA ZACCAGNO 8

Un misto tra Onana, Handanovic e Buffon: para l'impossibile, tra cui un rigore (stra-dubbio) all'ultimo respinto.

IL VOTO PIU' BASSO








PAOLO DAMETTO 6

Poco lucido nella prima fase del gioco, nella ripresa praticamente un muro, un disinnesto per diversi palloni pericolosi.

Il ct







ALFONSO GRECO 7

La prepara alla grande, seppur lasciando riposare Diakite; a dargli una mano gli attaccanti titolari e un Zaccagno formato Champions, nonché attenzione totale e gioco sulle fasce.

 

RICCARDO IDDA 7

Buon impatto, tanti palloni salvati nel corso del match, financo qualche bel tocco in attacco, non proprio il suo ruolo.

NICCOLO' ANTONELLI 7

Non avrà fatto un ottimo primo tempo, ma chiunque sarà stato allo stadio non potrà dimenticare le sue disinnescate di fronte, soprattutto da corner

GIACOMO ZECCA 6,5

Bene i primi quarantacinque minuti di gara: quando la Torres spinge lui si fa notare, ma non è sempre preciso. Bene quando attacca dritto in porta, tra l'altro procura il rigore che vale il 2 a 0 .

(dal 41' st Fabriani s.v.)

DANIELE GIORICO 6,5

Tanti palloni persi nel primo tempo? Niente panico, nella ripresa quando la Torres sbanda ci pensa lui a rimettere ordine.

(dal 41' st Masala s.v.)

GIUSEPPE MASTINU 6,5

Ancora non ha tutti i 90' nelle gambe, ma per quanto gioca contribuisce attivamente alle ripartenze rossoblù

(dal 23' st Kujabi 7,5)

MATTEO LIVIERO 6

Troppo intimorito dalla Carrarese, si limita a fare il compitino e qualche assist.

FRANCESCO RUOCCO 8

Presente 90' su 90' in campo, se nei primi quarantacinque minuti fa poco è solo per dosare le energie: la sua consacrazione al 59', quando col suo tiro a giro segna un gol che vale la storia.

LUIGI SCOTTO 7,5

La voglia c'è, e si fa notare. Come a Olbia, un cannone per tutta la sua partita, ma per poca precisione non riesce a mettere la sua impronta.

Almeno fino a metà secondo tempo, quando una sua azione porta al suo rigore: 2-0 e scettro di capocannoniere.

(dal 34' st Cester 6,5)

MANUEL FISCHNALLER 6,5

Se il detto "errare umanum est, perseverare diabolicum" non vale per Gigi Scotto, per l'ex Fermana ancora sì: ottimi interventi difensivi, tanti tentativi in area, più un assist, ma ancora il gol non è arrivato. Lo attendiamo, il campionato è lungo e per ora c'è chi per lui

(dal 41' st Menabò 7)
 

CARRARESE 6








Si può imputare la colpa della sconfitta al braccino nel segnare, così come si piò imputare alla sfortuna, ma l'occasione persa a Sassari è comunque sanguinosa, anche dal punto di vista dell'ottimo gioco messo in campo

IL MIGLIORE







SIMONE SIMERI 6,5

Bomber di fatto, trova sulla sua strada un Zaccagno in formato super, ma la sua verve e le sue conclusioni pazzesche gli valgono applausi a prescindere dal tifo

IL FLOP







MARCO IMPERIALE 4,5

Mai decisivo in partita, ancor peggio nervoso: un suo sgambetto causa il rigore del k.o.

Il ct






ALESSANDRO DAL CANTO 6

Buono schema, buon gioco frizzante, ma baricentro troppo alto e stacco della spina nei momenti decisivi

 

MARCO BLEVE 6

Salva l'impossibile finché può, sul gol di Ruocco nulla da fare, su quello di Scotto poteva intuire, questione di paura

JULIAN ILLANES 5

Pochi tocchi al pallone, anzi, ne perde di più, e troppi falli da nervosismo che gli fan rischiare la permanenza in campo

MAURO COPPOLARO 5,5

Compitino e poco più, scoperchia la difesa nei minuti decisivi

MANUEL CICCONI 6

Pericoloso è pericoloso, quando crossa, ma le parole pesante dette a Giorico in un momento di nervosismo gli valgon bene un'ammonizione

(dal 34' st Morosini 6)

RICCARDO PALMIERI 6,5

Gela due volte il Vanni Sanna con due botte potentissime, trova però un pullman dinanzi alla porta rossoblù

(dal 16' st Zuelli 5)

NICOLO' SCHIAVI 6

Le ripartenze sono il suo pane, fa anche qualche bell'assist, bello per diventare rimpianto

SIMONE DELLA LATTA 5

Del regista outsider della scorsa stagione manco l'ombra: un fantasma che non impensierisce troppo gli avversari, chiodo traballante in un centrocampo affidato al contropiede

(dal 16' st Belloni 5)

SIMONE ZANON 5,5

Vittima della voce grossa di Dametto e Antonelli, specie in ripresa, non mette quasi mai piede in area, seppur mostrando propensione a colpire. Altro rimpianto

(dal 21' st Grassini 6)

GIUSEPPE PANICO 6

Un ottimo killer, gli manca solo il gol... Se solo capisse che si può anche penetrare in area





7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page