top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Pecco c'è! Ancora rimonta su Quartararo, Bastianini secondo davanti a Vinales



Trionfo italiano in casa: le Ducati di Bagnaia (partito penalizzato) e Bastianini battono Quartararo e Vinales


MISANO


Un famoso detto recita che "chi ben comincia è a metà dell'opera". A Misano, oggi, si è dimostrato il contrario: chi mal comincia alla fine vince. Sì, perché Bagnaia, partito da quinto per una penalizzazione, ha compiuto l'ennesima scalata ai danni principalmente di Fabio Quartararo e (peraltro) lo ha avvicinato a soli 30 punti di gap in classifica generale, ma anche del connazionale Bastianini e di Vinales. A differenza di domenica scorsa, Pecco non ha sofferto troppo, e ha conquistato il quarto successo consecutivo, tenendo aperta la lotta per il titolo mondiale a sei gare dal termine.


Doppietta italiana

Come Rossi e Biaggi, così Pecco e Bastianini. In casa, una doppietta italiana con soli 34 millesimi di distacco, incominciata con una partenza al quinto posto del sabaudo, proseguita con una scalata di esso stesso, fino alla vittoria che conferma il buon momento; Enea segue, mostra segnali di crescita rispetto alle precedenti gare, e dà prova di poter competere a livelli alti. Entrambi, peraltro, portano punti alla Ducati, cosa che non riesce al terzo compagno Miller.


Battaglia Una delle curve battagliate dalla coppia Ducati: Bagnaia tiene il collega Bastianini di pochi centimetri (GettyImages)


Sfortune e altri piazzamenti

Male, infatti, il tedesco della scuderia rossa: così come Bezzecchi, la sua gara di conclude anzitempo con una caduta, dopo la partenza dalla prima fila col pronostico di favoriti.

A ciò, cui si aggiungono i ritiri di Morbidelli, Pirro, Zarco e Pol Espargaro, fan da contraltare il bronzo di Vinales, vero avversario dei due Ducati, seguito da un sorprendente Marini e da un Quartararo in chiaroscuro. Infine, trambi di chiusura per la carriera di Dovizioso, con un 12° posto e 27 punti sulle spalle, più 21 anni di Motomondie sulle spalle


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page