top of page
  • Immagine del redattoreGIANLUCA SCANU

Torres, 6 un mito! Battuta anche la Juventus Next Gen, Liviero proietta i sassaresi nella storia

Aggiornamento: 2 ott 2023

SESTINA STORICA

Strapotere Torres in Serie C: i rossoblù controllano e battono la Juve B ad Alessandria, basta un gol da flipper di Liviero a metà del secondo tempo. Sassaresi con la testa alla Coppa Italia




JUVENTUS U23 0

SASSARI TORRES 1

1T: 0-0
Gol: 29' st Liviero (TOR)
 

JUVENTUS U23 (3-5-2): Daffara; Savona, Stivanello, Muharemovic; Mulazzi (dal 1' st Perotti), Comenencia (dal 26' st Hasa), Damiani (dal 35' st Anghelè), Salifou, Turicchia; Guerra (dal 17' st Mbangula).

PANCHINA: Scaglia, Ntenda, Citi, Maressa, Valdesi, Doratiotto.

CT: Brambilla

CAMBI DI SISTEMA: dal 35' st 4-2-3-1

AMMONITI: nessuno

ESPULSI: nessuno

 

TORRES (3-4-1-2): Zaccagno; Fabriani, Idda, Dametto; Zecca, Giorico, Kujabi, Liviero; Mastinu (dal 21' st Ruocco); Fischnaller (dal 44' st Masala), Scotto (dal 34' st Cester).

PANCHINA: Garau, Pelamatti, Lora, Siniega, Cester, Nunziatini, Sanat, Pinna, Goglino, Verduci.

CT: Greco

CAMBI DI SISTEMA: dal 30' st 3-5-1

AMMONITI: Kujabi per gioco scorretto

ESPULSI: al 30' st Kujabi per somma di ammonizioni

 

Arbitraggio: principale Luongo, assistenti Linari-Rastelli, IV Uomo Vicardi

Note: spettatori 2.150, incasso non comunicato; cielo soleggiato, temperatura afosa, terreno in discrete condizioni; tiri 6-14, falli 3-10, calci d'angolo 3-9, fuorigioco 1-1, recupero 0' pt-2' st



📍ALESSANDRIA

L'ANALISI Di Gianluca Scanu



Come te non c'è nessuno, cantava Rita Pavone. In effetti è vero, ma solo in Italia questa canzone vale per la Torres: come lei, in questa stagione, nessuna sestina di vittorie consecutive. 6 su 6, battuta anche la Juventus U23 che pure resiste per un'ora e poco più sotto l'assedio di una Torres sempre più lanciata verso la vittoria del campionato di Serie C.

Terza partita senza subire gol, il cui unico rischio arriva solo al 92', sventato da un Zaccagno sempre più forte (anche se oggi poco utile alla causa), e un gol che comunque sia per la squadra di Udassi e Greco val bene la storia e la gloria.

La testa non è montata, e questo conta. Anzi, è proiettata verso la sfida di mercoledì sera in Coppa Italia di Serie C, dove a Sassari arriverà un'Olbia che ha aperto la strada a questo ciclo senza gol subìti. Ma occhio: questa Torres è dura da battere. Come hanno imparato l'impalpabile Juve U23 e il Sestri Levante, ci possiamo scommettere


Cinismo dosato. La partenza dei sassaresi a rallentatore funziona, soprattutto in un match dove, seppur il tuo avversario non è così temibile, non sai mai che cosa ti può capitare. 3-5-2 per Greco, con unica assenza individuata in Antonelli, 3-5-2 per Brambilla, con un duo d'attacco rivisto in Cerri e Guerra.

Al fischio d'avvio la Torres è scatenata: Mastinu è l'assist man che non ti aspetti, Scotto e Fischnaller ci provano di testa, è solo poca precisione che separa i rossoblù dall'immediato gol.

Non si può dire che la Juve non reagisca, lo fa con Cerri al 15', ma spara alto.

Lo schema rossoblù soppianta i bianconeri, che dopo il tiro di Cerri non reagiscono più, anzi, lasciano spazio ai tentativi rossoblù, uno dietro l'altro, ci vuole il miglior Daffara al 20' per spazzar via la botta centrale di Scotto.


Gruppo. La Juve si unisce a questo punto... a difendere. Altroché tutti all'attacco, tutti in difesa e se serve pure tutti in porta ad affiancare Daffara. Lo provano Cerri e Murahemi al 30', spazzando via una doppia occasione (una su corner) di Fischnaller, col portiere chiamato a pronti riflessi al 32' su botta centrale del capitano.

L'unica pecora nera in una Torres praticamente perfetta è Kujabi, che si perde Turicchia e lo atterra in scivolata al 35', beccandosi giallo.

Per la verità, al 42' qualche segno d'imperfezione lo mostra anche Fischnaller, che liberando Gigi perde pallone e per poco non regala gol a Cerri, comunque sventato da un attento Zaccagno.

 

Vedi anche

▶️Le statistiche (IN AGGIORNAMENTO)

 

Storia e follia. Se Dametto deve anticipare di testa un bel numero, quanto di rimpianto, di Cerri al 13', Greco deve solo limitarsi ad azzeccare i cambi: pochi ma buoni, come quello di Ruocco per Mastinu. E' la chiave per il gol che proietta i sassaresi nella storia: il numero 10 apre per Zecca, che spara un pallone teso per Liviero il quale, con una botta da flipper, spiazza senza appello Daffara.

E' il sigillo sulla partita che manda la Torres nella storia, anche se per i giudizi c'è da attendere: 1' dopo Kujabi, scatenatissimo, atterra Cerri e si becca il secondo giallo. Niente Lucchese per lui, Torres in 10.

La Juve si accende solo ora: Hasa con un tiro a giro, al 34' sfiora l'1-1 a Zaccagno clamorosamente battuto.

Greco fa un'altra sostituzione, così, per passare il tempo: fuori Scotto per Cester, il capitano non gradisce la sostituzione e insulta il ct romano. Pare tirare aria fritta in casa Torres, ma la situazione si riappacifica, ed ecco l'ultimo cambio: Masala entra per Fischnaller, Brambilla cambia Damiani e Guerra con Mbangulà e Guerra, e passa al 4-2-3-1. Tutto inutile: il recupero va a calare fino al giusto delirio dei numerosi tifosi rossoblù, sardi e non, per una vittoria che ancora una volta, vale la storia della stagione.

 

Supersintesi #rafficagol

PRIMO TEMPO

5' PALO DI GIGI

Lentezza nell'impostazione di Damiani, Mastinu recupera pallone e crossa sul secondo palo per Scotto, colpo di testa, di poco legno esterno

12' LA TORRES CI METTE LA TESTA

Traiettoria di Fabriani sul secondo palo, Fischnaller tutto solo di lobo frontale trova Daffara, che spedisce a lato

15' SQUILLINO JUVENTUS

Cerri apre a sinistra per Turicchia, diagonale per Comenencia che penetra in area, anticipato da Idda, Cerri sul tap-in di prima spara alto

20' DAFFARA EREDE DI BUFFON

Altro colpo di testa di Scotto, debole, Daffara acciuffa e neutralizza il tentativo di tap-in di Fischnaller

32' ANCORA GIGI, ANCORA DAFFARA

Botta da 20 metri del capitano rossoblù, altro intervento del portiere bianconero in tuffo

42' KHALIFA, CHE FAI?

Perdita di palla di Kujabi, Guerra recupera ma viene atterrato dal ghanese, che si becca ammonizione

43' PRIMO PENSIERO PER ZAC

Savona in contropiede lancia Turicchia a sinistra, taglio per Guerra, Zaccagno deve solo neutralizzare

SECONDO TEMPO

2' CI PROVA MUHAREMOVIC

Il bosniaco si fa tutta la metà campo, dribbla Dametto e Fabriani e tira di sinistro da 18 metri: pallone che sfiora il palo destro della porta

6' ANCORA MUHAREMOVIC

Serie di batti e ribatti in area rossoblù, il bosniaco recupera pallone e svirgola di sinistro, pallone abbondantemente largo

5' DAFFARA MAGO SU FISCHNALLER

Cross da sinistra di Mastinu, zuccata dell'ex Fermana, Daffara respinge coi guantoni

23' JUVE, GUARDA CHE FA CERRI

Traversone di Turicchia per Cerri, mezza spaccata con carpiato che finisce alto di poco

29' IL GOL CHE VALE LA STORIA

Recupero di Giorico su tiro di Turicchia, traversone basso e potente, liscio di Muharemovic, Liviero indisturbato scaglia un colpo da flipper e spiazza Daffara

30' KHALIFA NON C'E' (PIU')

Affondo di Kujabi su Nonge, seconda ammonizione per il ghanese, salterà la Lucchese

34' PER POCO NON E' 1-1

Hasa inganna Zaccagno e sfodera un bel sinistro, pallone di un niente a lato
22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page